Dorothy & Alice | Intervista

Nelle scorse settimane ho avuto il piacere di fare quattro chiacchiere con Piero Guglielmino di Dorothy & Alice, un programma di approfondimento della letteratura per bambini e ragazzi con interviste a scrittori, illustratori, editori, traduttori, educatori e promotori della lettura.L’intervista ha avuto luogo all’interno della rubrica Speciale Carthusia, dedicata ad autori e illustratori della casa editrice milanese. Si è parlato di illustrazione, di fiabe, soprattutto di Riccioli d’Oro e i tre orsi e Hänsel e Gretel, che sono gli ultimi due libri usciti per la collana Di fiaba in fiaba, di punti di vista e dettagli importanti nella narrazione per immagini, ma anche molto altro…

Ai link ☁ facebook.com/dorothyealice e www.youtube.com/dorothyealice trovate l’intervista completa.

È sempre un piacere avere l’opportunità di parlare del mio lavoro e di far conoscere ai lettori e a chi è interessato ai libri illustrati qualche dettaglio in più dei miei libri, così come qualche retroscena interessante e le motivazioni di alcune scelte formali adottate nel mio modo di fare illustrazione… grazie Piero.

Riccioli d’Oro @ Carthusia è novità

Come tutti gli anni, in occasione della Bologna Children’s Book Fair, si ripete il grande evento di presentazione collettiva dei nuovi albi illustrati Carthusia, con il coinvolgimento di tutti gli autori e gli illustratori… stavolta sarà una versione tutta online, ma non per questo meno ricca di contenuti, riflessioni e di allegria.
Ci sarò anch’io a parlarvi della mia Riccioli d’Oro… vi aspetto!

Save the date!

Hyvää Tove Janssonin päivää!

Il 9 agosto 1914 nasceva a Helsinki la scrittrice e pittrice Tove Jansson, una grande donna le cui opere non smettono di affascinare grandi e piccini.
Oggi questo giorno, già ricordato popolarmente come “Moomin day”, è stato ufficialmente dichiarato dal Ministro dell’Interno finlandese come “giornata dedicata a Tove Jansson e all’arte finlandese”. 

Tove Jansson © Elena Ceccato 2020

Bologna Children’s Book Fair 2019

Terminata la Bologna Children’s Book Fair mi porto a casa tante belle soddisfazioni e la consapevolezza di lavorare a fianco di tanti altri illustratori, autori ed editori che condividono la necessità di creare ponti, di educare ai sentimenti, di contrastare gli stereotipi… e di farlo sentire forte e chiaro attraverso le parole, i disegni, i gesti della quotidianità.

Grazie a tutti coloro che hanno fatto parte di questa bella e intensa settimana!