Revontulet e Naali

Lasciandomi ispirare dalle antiche leggende lapponi, illustro nuove versioni di un vecchio disegno… nascono così Revontulet e Naali.

La volpe correva veloce fra le montagne imbiancate di neve quando, ad un tratto, si stancò di tenere in alto la coda. Successe così che ad ogni passo la coda della volpe, urtando la coltre di neve, provocava delle scintille che volando in alto verso il cielo diedero vita all’aurora boreale, o meglio, ai fuochi della volpe!

–    dalla leggenda lappone Revontulet, i fuochi della volpe

 

Revontulet (I Fuochi della Volpe)

Disegno per un concorso dal tema: “Il Fuoco”..

La parola revontulet deriva da una leggenda lappone e significa “fuochi della volpe”. Secondo la leggenda infatti si credeva che gli effetti variopinti di luce delle aurore boreali fossero creati da una grande volpe che in inverno, correndo e sbattendo la coda sui cumuli di neve, dipingeva scie luminose di cristalli nel cielo.